Bruno

8 Giugno 2006 15 commenti


Che male c’è,che c’è di male
se la mia vita ti appartiene
ed è normale
che male c’è,che c’è di male
se chiudo gli occhi insieme a te sto così bene
Credimi l’averti incontrato è stata una fortuna
perchè stare da soli a volte fa paura
mi sveglio in mezzo a tuo sorriso gridando
“QUESTO è IL PARADISO”
il potere vero sono solo i sentimenti
e noi ci siamo fino al collo ci siamo dentro

Felicità

8 Aprile 2006 7 commenti


…e perchè poi quando sei felice ti sembra così strano?Perchè non ci credi?perchè pensi che da un momento all’altro potresti svegliarti?Perchè???…Sarà che quando cerchi con tutta te stessa qualcosa che ti sembra irraggiungibile,quando poi riesci a raggiungerla hai quasi paura di toccarla con mano…forse troppo preziosa per te…Bisogna tenersele strette le cose belle,viverle per ogni attimo,fino all’ultima essenza…

Quando riesci atoccare il cielo con un dito…

Sensazioni mattutine…

19 Marzo 2006 6 commenti


L’arte
la melodia della chitarra
il suono della voce
la carica dentro
il trambusto quotidiano
a volte è difficile ritrovarsi
quando tutto ciò che ti aveva formato
tutte quelle cose che in realtà erano solo tue
non ci sono più
mi ritrovo di fronte alla vita con vari supporti
ma distaccati
tanti pezzi di me sparsi un pò dappertutto
la voglia di tornare indietro
la voglia di correre avanti
la voglia di avere la forza
la sensazione di farcela comunque
qualsiasi siano le mazzate d’ora in poi
la voglia di trovare un amore,vero,
se esiste
perchè non ne sono più convinta
si riduce tutto ad interazioni che
posso cambiare da un momento all’altro
che sono il risultato di egoismi personali
per il solo bisogno di un’altra metà
è che quando poi trovi quella giusta
il destino vuole che si innamori di un’altra
e tu devi far finta di niente
col sorriso sulle labbra
i sentimenti chiusi in un posticino blindato
fingendo che tutto va a gonfie vele
che sei così felice da toccare il cielo
quando basta un minimo per farti sbattere a terra
ma sempre con la costanza
e la forza
e la voglia
di rialzarsi
perchè una è la vita
perchè non si può rifiutare un dono
perchè se le cose vanno bene
può diventare il paradiso

ciò che ho capito e che mi accompagna è che
bisogna sempre vedere uno
spiraglio di luce e mirare ad esso

Ah Roma…

28 Dicembre 2005 15 commenti


…che magnifica città,è la mia,è la sua,è quella di lei e di lui…è la città per eccellenza,è la città più magica dove si respira aria familiare,buona,un’aria che vorresti sempre respirare,insieme alle tue amiche,insieme a lui,insieme alla magnifica folla e alle mille luci che la colorano…E’ una ricarica,un sospiro di sollievo,una speranza verso abitudini e idee che ti appartengono e che spesso non lo sono nella tua città…magica…quasi fosse l’America…e sta lì che magari ci aspetta e noi qui ad implorarla,a sussurrargli che magari un giorno saremo lì per più,molto più di un giorno…

Rieccomi…

21 Dicembre 2005 6 commenti


…ho abbandonato un pò il blog,ci sono stati molti cambiamenti che hanno modificato la mia vita …continuo l’università che prende la maggior parte del mio tempo,vicino a me ci sono tante persone,quelle vere,quelle che ti vogliono bene,che hai conosciuto da qualche anno ,che conosci da quando sei nata,che ti ha dato la vita,e quelle che hai conosciuto da poco,ma con cui passi la maggior parte della giornata e che condividono cn te le ansie dell’università!Sono loro che mi accompagnano in questo cammino ed io davvero le ringrazio,valgono più di qualunque altra cosa…Questo sole oggi è meraviglioso…

_

27 Novembre 2005 3 commenti

NERO

18 Novembre 2005 7 commenti


Quando non riesci ad uscirtene,quando vogliono abbattere il muro che hai costruito cn tutta la tua forza e fermezza,quando vogliono ostacolarti…ma io tengo duro,non mollo…non voglio sprofondare

Mamma…

7 Novembre 2005 6 commenti


…Muovi le ali di nuovo
riprovando a non cadere da sola nel vuoto
per cominciare a diventare così com’é che avresti dovuto
solo se avessi comunque davvero voluto

tutte le cose che vedo
così nuove che a volte nemmeno ci credo
ed ho paura che il calore di un raggio di sole che ho sopra la testa
sciolga le ali di cera o mi abbagli la vista
e ora non starmi a sentire
tanto guarda ho anche paura di farti capire
sono bene o male solo soltanto parole
come gocce che non cambiano il livello del mare
non scende e non sale
ma sotto qualcosa si muove
e sono tutte quelle voci che tornano nuove
e tornano più forti in un giorno come gli altri

Muovo le ali di nuovo
verso un posto nuovo
muovi le ali di nuovo
perchè cerchi un posto nuovo
muovo le ali di nuovo
verso un posto nuovo diverso

non era oro quello che brillava
non era eterno quello che restava
non era amore neanche quello che ti amava
eppure mi sembrava
la sola cosa sicura che avevo
ma mi sveglio lentamente
non può piovere per sempre…

nessuno ti dice mai niente
infatti a te nessuno ti ha detto mai niente
e qual’é veramente il problema
rimanere da soli o cambiare sistema
e se una cosa importante vale meno di zero
e una cazzata qualunque diventa un delirio
tu spingi e vai avanti in questo giorno come tanti

E allora tiri due righe sul conto
e sei stanca di scappare da quello che hai intorno
perchè hai bisogno di provare di nuovo da sola a capire se cadi
come se avessi comunque davvero vissuto
muovi le ali di nuovo
verso un posto nuovo diverso

Il silenzio

5 Novembre 2005 2 commenti


la riflessione e la forza

Il nuovo percorso

18 Ottobre 2005 7 commenti


Ieri le prime lezioni all’università…Sveglia alle 6:00,pulmann delle 7:05…è ancora notte:/Un’ora e mezza di pulmann poi finalmente a Napoli ma…i corsi mattutini non ci sono,c’è la mostra di architettura e tutti lì ad ammirare quei plastici…poi finalmente si fanno le 15:00 e possiamo seguire il primo corso…le mie amiche vanno in un’altra aula,ma subito faccio amicizia cn una ragazza e…dopo 20 minuti di ritardo finalmente arriva il prof,simpatico,ben organizzato,ma chiacchierando già capisco che quella è una delle materie più difficili,ma si fà…e poi oggi altri due corsi,quelli che preferisco,che parlano di arte e di disegno…ormai ho intrapreso questo corso che chissà cosa mi porterà:)